Cancro orale, mortalità altissima e ferma ai livelli di trent’anni fa.

Vivo con il sorriso sulle labbra.
Ottobre 4, 2019
INFORMAMI | Bollettino dell’OMCeOMI | Numero 1.2019.
Ottobre 7, 2019

Cancro orale, mortalità altissima e ferma ai livelli di trent’anni fa.

Il ritardo nella diagnosi è colpevole dell’altissima mortalità legata a questa neoplasia, non certo rara ma ancora sconosciuta al grande pubblico. Per i malati il percorso di cura è pieno di difficoltà, anche economiche: per supportarli nasce Acapo Onlus.

“Se prendiamo 42 maschi italiani, la categoria più a rischio secondo le statistiche, e li seguiamo durante tutta la loro vita, uno di loro si ammalerà di cancro orale”. Così Giovanni Lodi, docente di Malattie Odontostomatologiche all’Università di Milano, traduce nella vita reale i dati epidemiologici sui tumori della bocca. Numeri che subito diventano persone: “all’Ospedale San Paolo di Milano ce ne occupiamo da almeno 25 anni e ancora oggi facciamo più di una diagnosi di cancro orale alla settimana” dice Lodi.

Scarica il documento